UN GIRO AL GIRO.

Mercoledì 9 maggio non è stato solo il giorno della festa dell’Europa, ma anche il giorno del rientro in patria del Giro d’Italia 2012. Già, perché le prime tre tappe della competizione ciclistica si sono disputate in terra danese.

L’organizzazione della corsa rosa, per la prima tappa sul suolo italiano, ha deciso di realizzarla a Verona con la cronometro a squadre.

La gara si è svolta sul circuito Verona – Pescantina – Verona, di circa 33 Km.

A seguire l’evento, lungo le strade, c’era una folla incredibile.

Per Verona è stata una grande e bella giornata di sport e divertimento.

Quello che segue è il fotoracconto della giornata.

1. LA ZONA DELLA PARTENZA.

La chiesa di San Zeno è alle spalle. Riesco a fare una foto al palco della partenza, prima che la sicurezza mi imponga di spostarmi.

2. FOTO AL MITICO GIMONDI.

3.  FOTO A SUPER MARIO CIPOLLINI.

Qui Cipollini sta parlando con il direttore della Gazzetta dello Sport.

4. LA PROVA DEL TRACCIATO.

I ciclisti di tutte le squadre provano il tracciato di gara. Nella foto la squadra della Lampre.

5.  LA PREMIAZIONE.

Il sindaco di Verona, premia Ramunas Navardauskas, maglia rosa.

Per chi volesse saperne di più o volesse continuare  a seguire il giro può visitare:

Il sito di Rai Sport

Il sito della Gazzetta dello Sport.

Testo e foto di Michele TONIN per progetto I.L.I.E.

Tags: , ,

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.