ETERNI MONUMENTI

Siamo arrivati alla conclusione di questa nostra iniziativa per ricordare il primo conflitto mondiale, anche se non escludiamo di ritornare tra qualche tempo sull’argomento. Qui sotto vi proponiamo una poesia che Michele Tonin ha scritto sul tema.

Buona lettura!

QUEGLI ETERNI MONUMENTI

Monti di dura pietra si innalzano fino al cielo,

eterni monumenti di quell’immenso sfacelo.

Testimoni dell’inferno di vite rubate,

spazzate via da baionette, bombe e cannonate.

Erano giovani e pieni di speranza,

ma finirono la loro vita in quell’assurda mattanza.

Combatterono senza capirne il motivo,

ma il loro eroismo tra la gente è ancora vivo.

In ogni paese vi è un monumento,

quasi un immortale testamento.

Il loro sacrificio sarà per sempre ricordato,

perché lo spirito d’Italia ha forgiato.

Ma i caduti sono stati in ogni dove,

l’Europa li ricordi senza esitazione.

Quella mattanza di cent’anni fa,

sia da monito per noi e per chi verrà.

Michele Tonin per progetto I.L.I.E.

Tags: , ,

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.